Gli Archetipi e la Meditazione Reiki

 

Gli Archetipi e la Meditazione Reiki

Centro Olistico Tolteca di Padova: seminari e corsi di Reiki e Sciamanismo per il risveglio dello spirito e per la crescita evolutiva

 

 

 

 

Gli Archetipi e la Meditazione Reiki

 

 

 

Gli Archetipi e la Meditazione Reiki

MASSIMO DE POLI

 

Meditazioni Reiki, articolo di Massimo De Poli, Gli Archetipi e la Meditazione Reiki

«La parola Archetipo è stata usata in molti campi, e spesso viene usata fuori luogo in quel ramo della new-age che tratta delle entità percepibili ma non sensibili come ad esempio angeli, fantasmi, ecc. ovvero tutto ciò che è soggetto alla nostra percezione ma che non è rilevabile tramite i nostri sensi ordinari, e di cui manca dunque coscienza. In realtà la parola archetipo ha un significato ben preciso ma per arrivarci dobbiamo provare a mettere insieme le varie prospettive e vedere se esso può avere a che fare con la meditazione o una sua pratica.

Partiamo dall'etimologia della parola archetipo: Archè vuol dire originale - Tipos può significare immagine, modello, marchio, forma.

In filosofia un archetipo è una forma prima, una forma originaria di pensiero, sia della sua forma che del suo contenuto, in pratica dato un pensiero primo (o indivisibile), esso è un archetipo se non è derivabile in tutto o in sua parte da altri pensieri prrecedenti... pura teoretica... ma potrebbe essere utile...

Nell'ambito delle scienze della comunicazione sia a livello letterario che in generale di mass-media (giornali, tv, internet, ecc.) un archetipo è per es. una tipologia di personaggio, come l'eroe, l'antieroe, il cattivo, ecc.

In sociologia un archetipo è un determinato comportamento che viene inquadrato in una o più categorie, ad esempio il ribelle, l'allievo modello, il genio, lo stupido, il diplomatico, il timido, ecc.

Gli Archetipi e la Meditazione Reiki

Vediamo in psicologia e più precisamente nella psicoanalisi: Carl G. Jung e il gruppo di psicoanalisti che lo seguirono, si addentrarono nella psiche umana e dovendo definire le idee innate le chiamarono archetipi.
La connotazione più interessante di un archetipo per Jung e il suo gruppo è il fatto della sua connotazione emotiva. In pratica un archetipo è un'idea con connotazione emotiva, probabilmente in parte derivata da eventi emotivi che acquisiscono significato anche simbolico, in più esso si configura come dotato di una parte conscia e di una parte inconscia.

Detto questo proviamo a tirare le somme: cos'è un Archetipo? Un Archetipo è un'idea che nella mente ha forma sensibile (simbolica) con contenuto emotivamente significativo, che è connesso ad un certo tipo di comportamento, e può essere riconosciuto da un gruppo di persone ed è anche dotato di un nome (nominalizzato). Un archetipo ha quindi:

  • Nome
  • Emozione
  • Rappresentazione sensoriale: può essere rappresentato secondo i 5 sensi (Visivo, Uditivo, Olfattivo, Gustativo, Cenestetico)
  • Componente conscia e componente inconscia
  • Comportamento associato
  • Riconoscimento socio-antropologico (l'essere riconosciuto da un numero più o meno limitato di persone)

 

Bene... a questo punto cosa c'entrano gli Archetipi con la Meditazione Reiki? I soggetti della meditazione possono essere aspetti cognitivi, la meditazione permette di andare in profondità facendo fuoriuscire anche emozioni o sensazioni che precedentemente erano inconsci; inoltre meditare sul sensibile può essere utile per espandere la capacità d'espressione delle proprie capacità. In pratica la meditazione si fonda su aspetti archetipali aiutandoci a comprenderci e migliorarci, migliorando quindi la nostra capacità di interpretazione, oltre che degli aspetti di sé anche degli aspetti del mondo esterno. Veniamo ora agli esercizi. Come al solito vi invito prima a leggere le avvertenze.

 

Archetipi e Meditazione: ESERCIZIO 1

Meditazioni sugli archetipi infantili. Molti archetipi si creano nell'infanzia, dai genitori, dai fumetti, dalla tv, e dalle persone che in quel periodo ci circondavano. Provate a pensare ad esempio al cartone animato che vi piaceva di più, qual era il personaggio che più vi piaceva? Cosa vi piaceva di lui/lei? Perchè? Qual era il suo comportamento tipico? Cosa c'è di lui/lei in voi? Quali emozioni sentite ancora nei confronti di quel personaggio? Che affinità esiste ad oggi tra il vostro comportamento e il suo? A cosa vi serviva quel personaggio? Cosa vi ha insegnato? Vi serve ancora? Ha ancora qualcosa da insegnarvi? e se si cosa? Domanda difficile : qual è il riferimento comportamentale, ideale ed emotivo che rappresentava? ed ora?

 

 

Archetipi e Meditazione: ESERCIZIO 2

Meditazione sul proprio destino Il destino che cos'è se non un Archetipo? Come vi vedete tra 5 anni, tra 10 anni? tra 20 o 30 anni? Quali saranno le cose costanti e quelle variabili di voi e del vostro carattere? Come vi sentirete in quel periodo della vostra vita? Perchè? Per quale evento? Domanda difficile: quali sono i simboli emotivi e quindi archetipali ricorrenti nella vostra vita che saranno presenti anche nel futuro? E cosa vanno a determinare questi simboli nella vostra relazione con l'ambiente circostante? Ricordatevi che la relazione con l'ambiente determina la risposta dell'ambiente stesso....

 

Archetipi e Meditazione: ESERCIZIO 3

Disegnini in libertà.... Quando siamo annoiati e abbiamo un foglio di carta davanti e una penna facciamo spesso disegnini apparentemente senza senso ma in realtà è il nostro non-conscio (inconscio) che emerge... Proviamo a fare questo esercizio: Prendiamo un foglio di carta e una penna, chiudiamo gli occhi, respiriamo a fondo e iniziamo a fare disegnini che spontaneamente ci vengono appoggiando la penna, non dobbiamo sforzarci ma solo lasciare che la penna faccia segni sulla carta. Quando siamo sazi di segni mettiamo giù la penna. Ora guardiamo quello che abbiamo fatto.... Che emozioni ci suscitano tali disegni? Che idee o pensieri ci vengono in mente? Qual è la sensazione che ci suscitano? Scrivete le risposte su un foglio, il giorno dopo fate la stessa analisi e confrontate le risposte del giorno prima, quali sono le differenze, quali sono le somiglianze?»

Massimo De Poli

 

Meditazioni Reiki: Gli Archetipi e la Meditazione Reiki, un articolo di Massimo de Pooli

 

 

 

 

Il grande sito
dell'informazione libera,
equilibrata ed esauriente sul Reiki:
www.reiki.info

 

 

 

HOME PAGE MIKAO USUI REIKI

 

 

 

FreeReiki.Org, Meditazioni Reiki per la Crescita Personale. Gli Archetipi e la Meditazione Reiki

 

 

 

 

Meditazioni Reiki: Massimo De Poli - Gli Archetipi e la Meditazione Reiki